Transumanza, 40 mila bovini in alpeggio

Trentamila bovini, la maggior parte di razza Piemontese, 300 margari accompagnati da famiglie e collaboratori, stanno salendo in questi giorni in oltre 350 pascoli montani sulle montagne del Cuneese. Sono i numeri dell'alpeggio e della monticazione, fenomeno ancora ben radicato e tipico dell'arco alpino occidentale. A dare i numeri di una 'migrazione' che si ripete da centinaia di anni, è l'Arap, associazione regionale degli allevatori. "L'anno scorso - spiega Battista Camisassa, capo area dell'Arap per la provincia di Cuneo - gli alpeggi sono stati falcidiati dalla siccità e molti dei nostri margari sono scesi già ai primi di settembre. La fresca estate 2018, pur ritardando la salita agli alpeggi per l'abbondante neve caduta, dovrebbe assicurare erba a volontà e garantire una permanenza fino all'inizio autunno". Anche nel Torinese l'alpeggio ha numeri significativi. Da un primo conteggio - spiega il capo area Arap Piero Paletto - sono saliti in quota oltre 10 mila capi bovini.

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Vicoforte

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...